Meglio prenotare una vacanza single fai da te (e partire soli) o con un'agenzia?

L'argomento di conversazione più gettonato in questo periodo sono le vacanze.
La fatidica domanda "Dove andrai in vacanza?" è la frase che, in estate, accompagna la maggior parte delle nostre chiacchierate e ci salva da eventuali silenzi imbarazzanti.

Avete presente quegli interminabili secondi in ascensore con il vicino di casa? O i convenevoli della pausa caffè con colleghi semi sconosciuti, incontrati per caso alle macchinette?
Di solito l'argomento riempitivo è il tempo, in tutte le sue varianti, dalla temperatura alle previsioni meteo.
In estate però, abbiamo un diversivo più divertente che rende le conversazioni meno sterili rispetto a un banale "Oggi fa proprio caldo" e stimola anche la curiosità degli interlocutori meno discreti.


Prenotare in un'agenzia viaggi


Ogni anno capita così di confrontarsi con 2 tipologie di viaggiatori: chi si appoggia ad un tour operator e chi invece organizza il viaggio completamente da solo.

Oggi cercheremo di capire qual è la soluzione migliore per noi single in vacanza.
Esaminiamo allora le differenze tra prenotare una vacanza per single da soli o tramite agenzia:

1 - I compagni di viaggio

A meno che non vada in viaggio con un amico o in vacanza con la famiglia, chi prenota da solo una vacanza per single, deve mettere in conto che durante l'intero soggiorno sarà spesso da solo.
Come abbiamo detto in un post precedente parlando delle differenze tra viaggiare soli o con un gruppo di single, il viaggiatore single solitario può incontrare ovviamente persone con cui condividere momenti della sua vacanza, ma questa è solo un'eventualità. Dipende da vari fattori (dai luoghi in cui soggiornerà, dalla tipologia di vacanza che farà ecc...) e non è detto che le persone che conoscerà abbiano la sua stessa età e gli stessi interessi.

Prenotando in agenzia farete una vacanza con un gruppo di single
Avrete quindi la certezza di incontrare nuove persone e condividere con loro momenti piacevoli e divertenti.
Nei nostri viaggi per single, ad esempio, garantiamo la presenza di single coetanei e un'equa distribuzione di uomini e donne. 


2 - L'organizzazione logistica 

Chi decide di fare una vacanza per single fai da te, deve occuparsi di tutto: contattare le strutture, consultare le recensioni, pianificare il percorso, verificare la disponibilità di mezzi di trasporto e pernottamenti vari ecc... 
Alcune persone adorano occuparsi di tutto questo, ma c'è da considerare che bisogna preventivare anche eventuali rischi (problemi con la struttura e inconvenienti vari...) che, soprattutto se si viaggia da soli, possono davvero rovinare una vacanza e trasformarla in un incubo.

Chi prenota in agenzia, invece, non deve preoccuparsi di nulla, se non di cosa portare con sé in vacanza.
I documenti di viaggio, le prenotazioni, le scelta delle mete da visitare sono tutti a carico dell'agenzia.

Ai single che viaggiano con noi spetta solo il compito di decidere come raggiungere il luogo delle vacanze.
Infatti, in tutte le nostre destinazioni proponiamo sempre diverse alternative. Si può arrivare a destinazione con mezzi propri oppure, su richiesta, mettiamo in contatto i single che vivono vicini in modo da consentire loro di partire insieme. Per alcune destinazioni mettiamo anche a disposizione un trasporto collettivo, come avviene ad esempio per la nostra vacanza da single in Costa Brava. Chi lo desidera può partire da Milano, Torino, Genova e altre città con un bus granturismo in compagnia di altri viaggiatori single.

Programmare un viaggio per single da soli


3 - Responsabilità

Se dopo aver prenotato da soli una camera singola vista mare arrivate nella struttura e scoprite che l'unica vista che avete è il retro del locale lavanderia, dovrete parlare direttamente con la struttura e cercare un accordo. E, dopo un viaggio magari anche stancante, diventa particolarmente fastidioso dover affrontare anche questi problemi. Ancor più se siete all'estero e non conoscete perfettamente la lingua del paese.

Ogni nostra vacanza per single prevede, invece, la presenza per tutto il soggiorno di un team leader, cui rivolgersi per qualsiasi domanda. In caso di inconvenienti il nostro referente farà da intermediario tra voi e l'agenzia e sarà l'agenzia a risolvere ogni eventuale problema. 

4 - L'esperienza

Chi prenota una vacanza da solo è probabile che non sia mai stato in quel luogo. Prima di prenotare chiederà consiglio ad amici, parenti, consulterà guide e app di viaggio o leggerà le varie recensioni online.
Ora, con il web ci sono molti più strumenti per evitare di incappare in brutte sorprese... però è ovvio che l'esperienza diretta sia ancora più affidabile. I viaggi avventura sono stimolanti ma non esageriamo!

Un'agenzia di viaggi (seria) non può, invece, permettersi di improvvisare. Organizziamo viaggi per single da circa 15 anni e proponiamo destinazioni conosciute e soluzioni adeguate a viaggiatori single. Non è affatto detto che l'appartamento di Viserbella che vi consiglia il vostro collega, sposato e con due bambini, sia la sistemazione ideale per voi!

5 - Supplemento camera singola

E infine parliamo del soggiorno. Chi organizza la vacanza per single da solo e viaggia solo, sarà costretto a prenotare sempre camere con supplemento singola.

La maggior parte dei nostri viaggi prevede, invece, pernottamenti in camera singola senza supplemento o, in alternativa, con un sovrapprezzo minimo.


Prenotare una vacanza per single


In conclusione, quindi, prenotare da soli non garantisce neppure un risparmio: la maggiorazione per la camera singole spesso superano in fretta i costi di agenzia.

Prenotando in agenzia e facendo quindi una vacanza con altri single, in diverse occasioni si ha la possibilità di dividere le spese, ad esempio condividendo le auto o i taxi per gli spostamenti oppure acquistando biglietti con le agevolazioni applicate ai gruppi.

Insomma, viaggiare con un'agenzia garantisce meno stress, più divertimento e anche risparmio... un bel vantaggio, visto che da sempre vacanza è sinonimo di relax e benessere!