Catalogo viaggi molto ricco? Attenzione ai trucchi...

Se cerchiamo online "vacanze per single italia" (oppure "viaggi single agosto", "crociere per single" ecc...) è facile trovare alcuni siti che propongono decine di partenze, ovunque, in qualsiasi parte del mondo e con qualunque mezzo, persino a bordo di un ufo, se volessimo!

Non ci sembra vero: c'è sempre la vacanza perfetta per noi, quella che coincide esattamente con i nostri giorni di ferie e con la destinazione dei nostri desideri.

Catalogo partenze online troppo ricco



La sensazione è quindi quella di aver trovato il tour operator dei nostri sogni!

Scorrere le decine e decine di partenze proposte è come fare il giro del mondo in pochi clic. Dal nostro smartphone o dal computer dell'ufficio, possiamo partire da un viaggio nell'Adriatico, per poi ritrovarci a sognare 10 giorni in un hotel a Bodrum.

Certo, il costo cambia ma il periodo è proprio quello che stavamo cercando e non ci sembra vero che, definito il budget, la nostra unica fatica sia solo decidere quale meta, tra le almeno 100 proposte, più si avvicina alla (nostra) perfezione.

Eppure stiamo parlando di vacanza per single ad agosto, il periodo di alta stagione per eccellenza.
Come è possibile che ci siano tutte queste disponibilità?
Infatti, di solito, non è possibile.

Fate attenzione.
Capita spesso che alcune agenzie propongano decine e decine di partenze durante tutto l'anno e, in particolare, nei mesi di luglio, agosto e settembre: ma in questi casi, purtroppo la maggior parte dei viaggi per single a catalogo sono fittizi.

In pratica, la maggior parte delle proposte di viaggio fungono da "specchietto per le allodole" perché servono ad attirare l'attenzione dei futuri single in vacanza.

Chi non opera nel settore del turismo e quindi non è abbastanza esperto cadrà facilmente nella trappola e penserà che dietro a un catalogo viaggi per single così vasto ci sia una azienda gigantesca, con centinaia di dipendenti e 30 linee telefoniche sempre aperte e pronte a rispondere a ogni nostra più piccola richiesta.
Ma la realtà non è proprio così...

Anzi, sono proprio i tour operator meno corretti ad usare queste tecniche di vendita.

Come creare aspettative dal nulla
Il loro modus operandi è questo: proporre un catalogo stracolmo di partenze, raccogliere un po' prenotazioni, anche se si tratta di poche persone (a volte anche solo 1 single) per ogni singolo viaggio.

Poi, non potendo far partire un viaggio con soltanto 4-5 iscritti, a ridosso dalla partenza propongono a chi aveva prenotato quel viaggio... un'altra meta!

Lo scopo di un catalogo partenze molto ricco è quindi solamente quello di far confluire in un'unica destinazione più iscritti possibile.

A volte c'è coerenza tra le mete proposte e, nel migliore dei casi, si tratterà sempre di mare e parità di trattamento e periodo, ma non sempre è così.

Ecco quindi che, dopo aver già acquistato la partenza per la Tanzania, ci viene proposto di barattare il viaggio con una vacanza per single a Palinuro.

La meta è bella, vero. Però è evidente che una persona interessata ad un viaggio nel corno d'Africa non era forse intenzionata a restare in Italia...

Catalogo vacanze per single


Capita anche che le partenze siano addirittura inventate, per dare l'illusione di avere una soluzione turistica per ogni esigenza.
Il problema è che i single viaggiatori se ne accorgono solo quando è tardi, la partenza è vicina e non si trova più posto in altre vacanze per single.

Questo è il motivo per cui nei nostri cataloghi preferiamo inserire poche partenze, garantendo però che vengano effettuate. Tra le mete delle vacanze per single 2016 ci sono, ad esempio, due vacanze per single a Cannes, un viaggio per single in Costa Brava, una vacanza per single in Italia a Giulianova, una partenza in agosto per single in Sardegna.

Non vi proponiamo partenze ogni giorno dell'estate e destinazioni in ogni continente ma, i viaggi che promuoviamo rispettano 3 condizioni per noi fondamentali per la buona riuscita di una vacanza per single: viaggiatori coetanei, camere singole, equa ripartizione di single uomini e donne.

Ricordate sempre che ci sono diverse cose da controllare prima di prenotare una vacanza per single e la presenza di cataloghi troppo ricchi è quasi sempre un "campanello d'allarme".

Fate attenzione, quindi: documentatevi, chiedete chiarimenti riguardo le condizioni di partenza. Insomma siate un pochino sospettosi.

Diffidate di chi vi propone mari e monti (e mai metafora è stata più indicata!): il rischio è davvero quello di dover ripiegare su una vacanza che non ci interessa per il timore di non partire.

Quindi, per rimanere sulla scia dei proverbi e modi di dire, quando consultate un catalogo di viaggi per single, vale sempre il detto "meglio pochi ma buoni"!