7 cose da controllare prima di prenotare una vacanza per single

Prenotare una vacanza per single

Non vi sembra vero: avete trovato la vacanza dei vostri sogni!
Il luogo è quello che desideravate, il periodo pure, l'agenzia sembra seria e, miracolo, è una vacanza per single!
Non troverete miriadi di famiglie e coppiette e non sarete neppure costretti ad andare in ferie con il vostro amico PierPiero... simpatico, sì, ma per una pizza o un film al cinema; per una settimana 24 ore su 24, no.

Attenzione!
Non fatevi subito prendere dall'entusiasmo. E neppure dalla fretta di perdere il posto.
A meno che la partenza non sia l'indomani, prima di versare l'acconto dovete prima fare alcune verifiche.


Ecco allora 7 cose da controllare prima di prenotare una vacanza per single:


1 - Documentarsi sull'agenzia: è specializzata in vacanze per single?

Questa è la prima verifica da fare, soprattutto se state prenotando online.
Innanzitutto fate una ricerca sull'agenzia: esiste veramente?
Appurato questo, verificate che sia specializzata in viaggi e vacanze per single.
Perché c'è una bella differenza tra l'organizzare una vacanza per single e una vacanza solamente per single.

Soltanto nell'ultimo caso avrete la certezza di fare un viaggio in compagnia di soli viaggiatori single. Altrimenti rischierete di ritrovarvi circondati da coppie e, se siete fortunati, al massimo da un paio di viaggiatori single.

Oppure, ancor peggio, i vostri compagni di viaggio potrebbero essere tutti single ma conoscersi già. E allora l'integrazione può risultare più difficile perché i gruppi già affiatati tendono a chiudersi e a non favorire l'inserimento dei nuovi arrivati.


2 - Vacanza per single non significa vacanza per iscritti ad un'agenzia matrimoniale

Avete la certezza che i partecipanti siano solo single e che non si conoscano.
Ma c'è ancora un'altra verifica da fare.

Fate molta attenzione che dietro all'agenzia di viaggi non si nasconda in realtà un'agenzia di incontri camuffata (talvolta con "accompagnatrici" straniere...).
Lo scopo di una vacanza per single è permettere alle persone che viaggiano sole di conoscere altri compagni di viaggio e condividere con loro una vacanza.
L'obiettivo principale non deve essere quello di creare coppie.
Nulla di male se accade o se c'è chi (le agenzie di incontri) organizza vacanze di questo tipo. L'importante è non confondere un'agenzia di viaggi con un'agenzia matrimoniale.


Contratto di viaggio per single

3 - Accertatevi che la vacanza per single sia coperta da assicurazione

Spesso per farvi risparmiare qualche decina di euro (e apparire convenienti rispetto alla concorrenza) le organizzazioni non autorizzate sorvolano su un aspetto fondamentale: l'assicurazione.
Rischiate, quindi, di partire senza che ogni membro del gruppo abbia copertura assicurativa, con conseguenze che potrebbero rilevarsi molto spiacevoli in caso di problemi durante il soggiorno.

Pertanto, prima di accettare il contratto di viaggio, leggete attentamente le clausole e le polizze previste.

4 - Verificare posizione geografica della struttura proposta

Se scegliete una vacanza in una località balneare, quasi sempre vi proporranno di soggiornare in hotel vista mare.
Non fermatevi però a queste due parole: "vista mare" può significare tante cose, sia trovarsi a 10 metri dalla spiaggia sia a 10 km dove, in effetti, il mare lo si vede... ma con il binocolo!

Verificare la posizione delle strutture ricettive è semplicissimo. Basta inserire l'indirizzo e geolocalizzerete subito il luogo che state cercando. Capirete così se 100 metri dal centro del paese significa essere a 100 metri dalla piazza del municipio o a 100 metri dal cartello stradale che indica l'inizio del paese o se i 5 minuti che separano l'hotel dalla stazione ferroviaria sono da considerarsi a piedi o a bordo di un auto di Formula 1...
Lo stesso discorso vale anche per la tipologia di struttura.
Vi garantiscono un 3 stelle?
Perfetto, però prima di prenotare consultate l'eventuale sito web dell'hotel e le recensioni online e per farvi un'idea precisa, leggetele. Fate anche attenzione a chi si diverte a screditare gli hotel e chi invece ha interesse a farveli apparire eccellenti.
Come sempre, la verità sta nel mezzo.


5 - Chiedete se gli iscritti alla vacanza hanno età simile alla vostra

Sapere in anticipo chi saranno i vostri compagni di viaggio non è possibile. È possibile però farsi dare alcune garanzie e indicazioni di massima.
Chiedete, quindi, qual è l'età media dei partecipanti. Le agenzie serie vi proporranno vacanze per single con gruppi di persone vostre coetanee.
Se non avete questa informazioni, il rischio è di ritrovarvi in una località splendida ma magari in compagnia di gente molto più vecchia (o giovane) di voi e quindi con esigenze diverse dalle vostre...

Infine, informatevi anche sulla composizione del gruppo e fatevi dare garanzia che il numero di uomini e donne sarà simile.

Call center

6 - Non fidatevi mai di chi chiede di inviare sms, Whatsapp o altri messaggi di scarso valore legale

Capita, purtroppo anche abbastanza spesso, che per prenotare la vacanza vi richiedano conferma con i mezzi più insoliti e che, soprattutto, non hanno grande valore legale: un semplice messaggio sul cellulare o Whatsapp o anche solo una telefonata...
Diffidate!

Prenotare una vacanza significa stipulare un contratto, con diritti e doveri da entrambe le parti (viaggiatore e agenzia).

Serve quindi una vostra accettazione scritta e non bastano di certo un sms o due parole dette a voce.
Potrebbero infatti poi richiedervi subito una caparra (o anche il saldo) facendovi credere che il vostro sms/telefonata sia sufficiente per confermare il soggiorno.
Non fatelo mai, perché in questi casi la fregatura è appena dietro l'angolo...

In caso di mancata fruizione di quanto previsto dal pacchetto di viaggio potete rivolgervi al Fondo Nazionale di Garanzia ma tenete presente che, per avere diritto ad un eventuale rimborso, devono essere rispettate alcune condizioni. Come si legge sul sito del Ministero dei Beni Culturali, una di queste è aver acquistato il pacchetto turistico da "un organizzatore o intermediario legalmente operante ai sensi della vigente legislazione nazionale e regionale".


7 - Diffidate delle agenzie che vi tempestano di telefonate


Di solito chi vuole prenotare una vacanza per single per prima cosa contatta l'agenzia chiede ulteriori informazioni.
Da questo momento in poi l'agenzia avrà quindi il vostro numero di telefono e per voi potrebbe essere l'inizio di un vero e proprio calvario.

Ci sono agenzie (poco corrette) che iniziano a tempestare di telefonate il single potenziale cliente per proporgli partenze verso le loro "migliori destinazioni" o perchè "i posti sono in esarimento", oppure anche solo per sollecitare la vostra prenotazione.
Diffidate di questo comportamento.

I professionisti del settore non vi tormenteranno con chiamate non richieste e lasceranno che siate voi a decidere se prenotare oppure no.


Infine, ciliegina sulla torta: se vi propongono la camera singola senza supplemento nei periodi di alta stagione (a novembre o febbraio sono capaci tutti!) potete stare tranquilli
Questa è una sorta di prova del nove che vi può aiutare a capire se l'agenzia è seria.

Avete verificato ogni cosa e non avete trovato brutte sorprese? 
E allora non vi resta che partire per la vostra vacanza per single e godervi questi giorni di relax tanto attesi!